PugliaRegione Puglia + LecceProvincia di Lecce 

A nome dell’intera comunità monteronese, diamo l’ultimo saluto a Giovanni Bernardini, figlio illustre, sebbene adottivo, di questa terra.

Nato a Pescara il 13 aprile 1923, ha scelto di stabilirsi nella nostra Città alla fine della guerra. 

Conosciuto oltre i confini provinciali e regionali come raffinato scrittore e poeta, apprezzato ed amato dai concittadini per il suo garbo, per la grande cultura e la sua profonda umanità, ha lasciato segno tangibile della sua onestà e levatura morale anche nel breve mandato di Sindaco di Monteroni di Lecce, negli anni 1992 -1993.

Come docente di lettere al Liceo Classico “G. Palmieri” di Lecce ha formato intere generazioni di studenti -molti dei quali divenuti insigni giuristi, scienziati, letterati, politici, accademici – che hanno mantenuto con lui un forte legame affettivo e dialogo culturale fino alla fine.

Lascia un vuoto incolmabile e al tempo stesso una preziosa eredità di insegnamenti e di valori etici, culturali e spirituali che si possono ritrovare nelle sue numerose opere letterarie- poesie, romanzi, racconti - raccolte presso la Biblioteca comunale e da lui stesso donate subito dopo la pubblicazione.

Domani, martedì 14 gennaio alle ore 15.30, gli sarà reso l’ultimo omaggio in una cerimonia laica presso la sua casa in Piazza Falconieri.

Rassegna itinerante di Teatro e Musica

 

pdf  Scheda breviario mediterraneo

 

Loca

Lunedì 14 Gennaio 2019

 

Data l'importanza dell'argomento trattato tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

 

INCONTRO PUBBLICO nella Sala Consiliare Municipio il 14 Gennaio 2019 ore 19.00.

 

 

cento passi di peppino
 
 

Il sito istituzionale del Comune di Monteroni di Lecce è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per il funzionamento e per offrirti una migliore esperienza. I cookie tecnici e i cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli sui cookie, compresi quelli terze parti, e su come gestirne le impostazioni consulta la Cookie Policy.

Cliccando ACCETTO acconsenti all’utilizzo dei cookie.