Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

REI - REDDITO DI INCLUSIONE - RED - REDDITO DI DIGNITA'

Dettagli della notizia

Dal 1 dicembre 2017 l'attivazione della misura regionale ReD - Reddito di dignità, integrata con la misura nazionale ReI - Reddito di Inclusione
Immagine associata al documento: Dal 1 dicembre 2017 l'attivazione della misura regionale ReD - Reddito di dignità, integrata con la misura nazionale ReI - Reddito di InclusioneLa Regione Puglia assicura ai cittadini pugliesi dal 1° dicembre 2017 alle ore 12,00 la attivazione della piattaforma regionale unica per la presentazione delle domande di accesso al beneficio economico di sostegno al reddito per le persone i cui nuclei familiari versino in condizioni particolarmente disagiate. In questo modo si assicura l'uguale data di avvio della presentazione delle domande sia per ReI che per ReD, assumendo quella del 1° dicembre già fissata dal D.Lgs. n. 147/2017.
In ogni caso è utile che prima di avviare la compilazione della domanda, i cittadini prendano visione delle specificità delle due misure e dei rispettivi criteri di accesso, e si muniscano della certificazione ISEE del proprio nucleo familiare, da cui si evinca anche l'ISRE.
Nell'immediato le domande potranno essere presentate dai singoli cittadini, accedendo direttamente con le proprie credenziali al link www.sistema.puglia.it/reired2018 , ovvero generando ex novo le proprie credenziali, se non ne sono in possesso.
Progressivamente, i Comuni associati in Ambiti territoriali comunicheranno i rispettivi segretariali sociali e/o sportelli sociali presso cui sarà eventualmente attivo il servizio di ricezione delle domande, nonchè l'elenco degli sportelli CAF e Patronato con i quali saranno state attivate apposite convenzioni.
Dunque, se l'utente non intende procedere in autonomia alla compilazione della domanda on line, potrà attendere che sia popolata per il proprio Ambito territoriale la sezione "SPORTELLI DI ASSISTENZA" accessibile da questa home page, anche considerando che la data di presentazione delle domande non dà alcun accesso prioritario al beneficio economico.
Grazie alla piattaforma regionale i cittadini pugliesi compilano una sola domanda ed in relazione al possesso dei requisiti minimi di accesso (si consulti la sezione DOCUMENTAZIONE per prendere dettagliata visione dei requisiti di accesso) è la piattaforma che classifica la domanda come:
- domanda di accesso al ReI nazionale, come da D.Lgs. n. 147/2017, se il richiedente ha i requisiti richiesti per il ReI
- domanda di accesso al ReD regionale, come da L.r.n. 3/2016 e s.m.i., se il richiedente non ha i requisiti ReI ed ha invece almeno i requisiti per accedere al ReD.
Dopo la compilazione della domanda, tutte le domande classificate “ReI” saranno trasmesse a partire dall’11 dicembre 2017, e dopo 15 giorni riservati all’istruttoria amministrativa comunale, le stesse domande saranno trasmesse su sistema INPS mediante cooperazione applicativa.
A questo punto il cittadino riceverà comunicazione, via sms e via e-mail, dell’avvenuta presa in carico da parte di INPS, che risponderà da quel momento in poi di ogni informazione richiesta sullo stato della procedura. Si precisa, infatti, che per le domande ReI INPS è soggetto referente per l’istruttoria delle domande, per l’ammissione e la concessione del beneficio economico.
Tutte le domande classificate “ReD”, saranno invece lavorate dalla piattaforma regionale e dagli uffici comunali in relazione alle diverse fasi istruttorie, e sarà la piattaforma regionale a rilasciare gli esiti ai cittadini interessati. In ogni caso la lavorazione delle domande ReD, che possono essere presentate già dal 1° dicembre 2017, saranno lavorate a partire dal 1° febbraio 2018, per consentire la sola lavorazione sulla base delle DSU ISEE 2018. -

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina