"IL FILO DI EVA" - PERCORSO DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE SU TEMATICHE DI GENERE- INCONTRO 24 GENNAIO 2018

Mercoledì 24 gennaio p.v. nuovo appuntamento con “Il filo di Eva” - percorso di informazione e sensibilizzazione su tematiche di genere – c/o il laboratorio urbano “Hopera Space”.

Dettagli della notizia

Il progetto, elaborato in collaborazione con il Centro Studi “Osservatorio Donna” dell’Università del Salento, che ha concesso anche il patrocinio all’iniziativa, nasce dall’esigenza di mettere a tema le tante sfaccettature del composito universo femminile. “E’ importante avviare una riflessione, un’analisi e una condivisione su temi, problemi ed aspetti dell’essere donna nella sua globalità” - afferma la Sindaca dott.ssa Angelina Storino che ha fortemente voluto questo percorso, dando corpo ad una particolare attenzione e sensibilità della sua Amministrazione.

Si parte, dunque, da tematiche afferenti alla sfera della salute e della prevenzione delle malattie, per toccare via via la dimensione culturale, artistica, etico-sociale, filosofica, affettiva, in un percorso di maggiore conoscenza e consapevolezza da parte delle donne stesse che con grande forza rivendicano autonomia e protagonismo e sempre più spesso finiscono con l’essere oggetto di violenza fino al femminicidio.

Il “filo di Eva” si dipanerà da novembre 2017 a marzo 2018 e congiungerà idealmente la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne con la Giornata Internazionale della Donna e prevede un ricco calendario di iniziative.

Sono previsti: cinque incontri, uno al mese, su temi riguardanti la salute, nei quali, attraverso l’approccio “di genere” si affronteranno diverse aree di criticità, sia sotto il profilo medico che psicologico e sociale, approfondendo le ricadute sulla vita delle donne; un laboratorio di pratica filosofica in 5 incontri, uno al mese, in cui “ciascun partecipante potrà sperimentare sguardi diversi e racconti inediti del proprio vissuto in relazione al proprio corpo, talvolta indebolito dalla malattia”, appuntamenti per la presentazione di libri a tema, un corso base di apprendimento delle tecniche di autodifesa comunicativa, uno spettacolo teatrale/concerto, un laboratorio artistico-esperienziale, un evento conclusivo in cui troveranno espressione le tante modalità in cui si declina il femminile.

Sono previsti anche incontri di sensibilizzazione con gli alunni dei due istituti comprensivi “S. Colonna” e “V. Bodini” per sostenere l’educazione dei giovanissimi al rispetto della diversità , anche di genere, alla collaborazione ed al riconoscimento dell’altrui valore senza che ciò provochi risonanze negative che spesso sfociano nelle varie forme di violenza oggi tanto diffuse.

L’incontro di mercoledì 24/1 p.v. si aprirà alle ore 18.00 con l’inaugurazione della mostra d’arte di Pierangela Vitti. L’artista, nostra concittadina, nasce a Lecce nel ’56 e fin da bambina sente una naturale propensione per il disegno ed i colori. A 10 anni scopre la tecnica della pittura ad olio; ne rimane affascinata e decide di studiarla da autodidatta. Nella sua pittura ritrae la realtà che la circonda nella vita di tutti i giorni: da una natura morta, ad un paesaggio rurale; da una figura sacra ai ritratti femminili. Proprio in questi ultimi cerca di risaltare la sensibilità e la vulnerabilità dei suoi soggetti, nonché talvolta l’eleganza e la femminilità. La pittura fa parte della sua vita quotidiana e dipinge per puro piacere e divertimento.

Seguiranno due interessanti interventi sui “Problemi di cuore”.

La cardiologa dott.ssa Divina Caira affronterà, con approccio di genere, una particolare problematica cardiaca che riguarda prevalentemente le donne, causata da traumi emotivi.

L’altro ospite della serata, il Prof. Alessandro Taurino, docente di psicologia clinica all’Università di Bari, nonché psicologo e psicoterapeuta, partendo da una prospettiva psicologica ai “problemi di cuore” ci parlerà dell’importanza delle emozioni nella nostra vita, evidenziando la rilevanza di un’educazione all’affettività come dimensione fondamentale per il benessere non solo individuale, ma soprattutto relazionale, sociale e di comunità.

Nella locandina tutti gli appuntamenti di gennaio

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO